Talk & Live performance

Satira e web: così vicini, così lontani

DARIO CAMPAGNA CON MARIO NATANGELO E VINCINO

Data: 21 aprile ore 11.00
Durata: 1 ora

Un breve excursus sulla satira (soprattutto disegnata) ai tempi del web e sul suo senso e valore con le nuove tecnologie a disposizione. Tra un marasma di autori, battutisti, disegnatori, di meme e soprattutto di un pubblico molto eterogeneo (nel bene e nel male) sui social network, senza tralasciare la crisi del panorama editoriale, si campa ancora con la satira e il disegno in generale? Ma soprattutto, dà ancora fastidio, la satira? L’esperienza di Vincino aiuterà a capire soprattutto la satira prima dell’avvento del web, con le sue esperienze editoriali storiche ed entusiasmanti.


Una voce femminile nel mondo della street art

ALESSANDRA CARLONI

Data: 21 Aprile ore 12.00
Durata: 1 ora

Alessandra Carloni in quanto una delle poche street artist donna, metterà in evidenza con le sue opere il ruolo della donna all’interno della street art in Italia. Racconterà inoltre di come alcuni progetti, a cui lei stessa ha partecipato, abbiano aiutato e aiutano tutt’ora a rilanciare a livello turistico molti borghi italiani dimenticati. Non da sottovalutare il suo ultimo progettto molto importante “Vetrine d’artista” per conto di Bulgari al brand Bulgari perfume.


Rivelare la propria voce creativa

FERNANDO COBELO

Data: 22 Aprile ore 11.00
Durata: 30’

Racconto personale del mio percorso artistico, e su come qualcosa di personale si è trasformato in qualcosa di professionale.


Tutto quello che hai sempre voluto chiedere sulla creazione di un videogame ma nessuno te lo ha mai spiegato in modo così facile

MATTEO CORRADINI

Data: 20 Aprile ore 18.00
Durata: 30’-45’

Ripercorriamo le tappe che stanno portando al completamento di The Textorcist: the Tale of Ray Bibbia, dallo stile grafico alla costruzione narrativa, passando per le scelte di game design.


Celebrity: a talk with Francis Delacroix

FRANCIS DELACROIX

Data: 20 Aprile
Durata: 30’

Talk tra Mattia Costioli ( Capo Editor Noisey Italia) e l’artista (Francis Delacroix), sul significato delle celebrità al giorno d’oggi, cosa significa immortalarle attraverso la fotografia e il loro diverso impatto sulle nuove generazioni.


Anatomia di un video musicale

JACOPO FARINA

Data: 22 Aprile ore 17.00

Analizzare la nascita, concept, pre-produzione, ripresa, montaggio e post di un videoclip musicale in tutte le sue fasi.
Più una considerazione generale sulla possibilità sperimentativa del videoclip e dell’ approccio autoriale che questo può avere nel panorama video attuale.


Io non so disegnare

MAURO GATTI E ALE GIORGINI

Data: 21 Aprile ore 15.00
Durata: 30’

Video chat fra Mauro Gatti e Ale Giorgini: due illustratori che non sanno disegnare per una chiacchierata su contenuto e forma. Dove sta andando l’illustrazione e quali potrebbero essere gli scenari futuri? Il foglio di carta, un perimetro troppo stretto per il linguaggio illustrato: dal design agli interventi urbani, dalla televisione agli emoji, dalla provincia padana agli Emmy Awards.


Il social design non esiste

FABIO GUIDA

Data: 22 Aprile ore 15.00
Durata: 30’ massimo

I progettisti affrontano nel loro lavoro quotidiano tematiche ogni giorno differenti tra le quali può capitare di imbattersi nella categoria del “Social Design” .
Cos’è il Social Design? Come riconoscerlo, come affrontarlo? Possono considerarsi “social” cassette di frutta e verdura che viaggiano in bicicletta oppure colori impazziti su supporti inusuali, uno scambio di esperienze, un robot in un ospedale? Con metodologia si e lo scopriremo attraverso il racconto dei nostri progetti.


Guardare gli altri, l’avventura del ritratto

ILARIA MAGLIOCCHETTI LOMBI

Data: 22 aprile ore 12.00
Durata: 30′

Una conversazione tra Daria Scolamacchia (photoeditor e docente IED) e Ilaria Magliocchetti Lombi sul ritratto.
Attraverso il lavoro della fotografa, dai protagonisti della musica italiana ed internazionale fino ai ritratti realizzati per le più note riviste italiane ( Vanity Fair, Rolling Stone, Espresso, Icon, Io Donna, Sportweek ), si rifletterà sulle possibilità della rappresentazione dell’altro in fotografia.


La storia del Banksy italiano, da Borgo Pio al Mondo intero

MAUPAL

Data: 20 Aprile ore 17.00
Durata: 1 ora

Maupal si racconterà attraverso il suo percorso artistico di street artist, in modo particolare attraverso le sue opere iconiche dedicate a Papa Francesco che lo hanno portato all’attenzione globale. Ma non solo, numerosi suoi interventi di comunicazione e pubblicità con brands operanti nel mondo della moda, del design e del beauty, legati all’arte contemporanea con I quali è riuscito a riqualificare e rigenerare numerose aree urbane.


Creare visual per cinema e serie

DANIELE MORETTI, IED ROMA

Data: 22 Aprile ore 16.00
Durata: 30’

Un intero film in una sola immagine. Cosa significa realizzare locandine cinematografiche oggi: un viaggio che attraversa l’arte, l’estetica, la tecnica e il marketing.


Brand stories, racconto per immagini

CLAUDIA NERI, TEIKNA DESIGN

Data: 21 Aprile ore 16.00

Claudia Neri racconta il processo di creazione di alcune brand identity firmate Teikna Design, la boutique creativa che ha fondato e che dirige a Milano.
Tra le case histories targate Teikna Design ci sarà anche la brand identity del MEIS (Museo dell’Ebraismo italiano) recentemente inaugurato a Ferrara.


CALL ME BY YOUR NAME: Effetti visivi invisibili e dove trovarli

LUCA SAVIOTTI, QUASAR DESIGN UNIVERSITY

Data: 21 Aprile ore 17.00
Durata: 30′

Nella presentazione di mezz’ora circa, sarà illustrato il concetto di visual effect, non come siamo abituati a concepirlo ma come qualcosa di invisibile, un’infrastruttura che sorregge la credibilità in termini di contesto dell’intera pellicola.
Gli effetti visivi, spesso nell’immaginario comune attributi ad esplosioni, battaglie intergalattiche e catastrofi climatiche, sono anche un essenziale supporto alla Produzione del film, intervenendo molto spesso nell’ombra, mutando l’immagine senza che lo spettatore noti alcuna alterazione. Immaginiamo ad esempio, come in Call me by your Name, sarebbero state buffe le vetrine o l’insegna dei negozi dei giorni d’oggi in un contesto anni 80′.

Vale lo stesso per la segnaletica stradale o le parabole, ma vale anche per la neve nel finale, interamente digitale, o per le montagne all’orizzonte, quando il treno parte insieme all’amore di un estate.


Una vita di disegni

EMANUEL SIMEONI

Data: 22 Aprile ore 15.00
Durata: 30”

il disegno come linguaggio di vita, perché è necessario impararlo e condividerlo.


Come nascono i santi

CARLOTTA LATESSA E NICOLÒ LOPRIENO DI FF3300

Data: 20 Aprile ore 16.00
Durata: 30’ massimo

Ma ci vuole davvero un miracolo per far nascere un santo? Vi spiegheremo quali sono le eroiche virtù indispensabili per dare il via al nostro processo di canonizzazione.


Terra e tempo: La vera dimensione della creatività

CHARIS TSEVIS

Data: 21 Aprile ore 14.30

Referenze storiche, geografiche e culturali e come aiutano la comunicazione visiva ad essere completa.